Trichotillomania
Tricotillomania
24 Ottobre 2020
Ipersonnia che cos’è e come risolverla
14 Novembre 2020
Mostra tutto

Social media e depressione

Esiste una relazione tra social media e depressione? Per rispondere a questa domanda, abbiamo chiesto un parere a Play Mind. In questo articolo scopriremo le possibili relazioni tra i social e la depressione, andando ad individuare i rischi che un’esposizione costante a Facebook o a Instagram possono comportare.

Social media e depressione, ne parliamo con Play Mind!

Cos’è Play Mind? È un centro di servizi psicologici e di benessere alla persona, diretto dal Dott. Paolo Di Marco: laureato in Psicologia Clinica di Comunità, Master in Counseling e Coaching, Specializzazione in Psicoterapia Analitica Transazionale, Master in Gestalt Bodywork, psicoterapeuta EMDR Practitioner accreditato. Coordinati dal dottor Di Marco gli psicoterapeuti di Play Mind si pongono come obiettivo quello di “attivare la mente di chi soffre di un disagio psichico o di un malessere esistenziale”. L’obiettivo è quello di offrire alle persone uno stimolo capace di riattivare la propria vita e rimettersi in gioco con modalità nuove, fuori dal proprio copione abituale, per riattivare la propria vita.

Il ruolo dei social media nella salute mentale

Gli esseri umani sono creature sociali. Abbiamo bisogno della compagnia degli altri per prosperare nella vita e la forza delle nostre connessioni ha un enorme impatto sulla nostra felicità e salute mentale. Essere socialmente collegati agli altri può alleviare lo stress, l’ansia e la depressione, aumentare l’autostima, fornire conforto e gioia, prevenire la solitudine e persino aggiungere anni alla tua vita. Di contro, la mancanza di forti connessioni sociali può rappresentare un grave rischio per la salute mentale ed emotiva.

Oggi

Molti di noi si affidano a piattaforme di social media come Facebook, Twitter, Snapchat, YouTube e Instagram per trovare e connettersi tra loro. A prescindere dal fatto che ognuno ha le sue caratteristiche, è importante però ricordare che i social media non possono mai sostituire un collegamento umano nel mondo reale. Un contatto umano richiede il contatto di persona con gli altri, per innescare gli ormoni che alleviano lo stress e ti fanno sentire più felice, più sano e più positivo. Ironia della sorte per una tecnologia progettata per avvicinare le persone, passare troppo tempo a interagire con i social media può effettivamente farti sentire più solo e isolato e esacerbare problemi di salute mentale come ansia e depressione.

Se stai trascorrendo troppo tempo sui social media e sentimenti di tristezza, insoddisfazione, frustrazione o solitudine stanno influenzando la tua vita, potrebbe essere il momento di riesaminare le tue abitudini online e trovare un equilibrio più sano.

Gli aspetti positivi dei social media

Sebbene l’interazione virtuale sui social media non abbia gli stessi benefici psicologici del contatto faccia a faccia, ci sono molti modi positivi in ​​cui può aiutarti a rimanere in contatto e sostenere il tuo benessere.

I social media ti consentono di:

  • Comunicare e rimanere aggiornati con la famiglia e gli amici di tutto il mondo.
  • Trovare nuovi amici e comunità; fare rete con altre persone che condividono interessi o ambizioni simili.
  • Partecipare o promuovere cause utili; sensibilizzare su questioni importanti.
  • Cercare o offrire supporto emotivo nei momenti difficili.
  • Trovare una connessione sociale vitale se vivi in ​​un’area remota, ad esempio, o se hai un’indipendenza limitata, un’ansia sociale o fai parte di un gruppo emarginato.
  • Trova uno sbocco per la tua creatività ed espressione personale.
  • Scopri fonti di preziose informazioni e apprendimento.

Gli aspetti negativi dei Social media e depressione

Essendo una tecnologia relativamente nuova, ci sono poche ricerche per stabilire le conseguenze a lungo termine, buone o cattive, dell’uso dei social media. Tuttavia, numerosi studi hanno trovato un forte legame tra i pesanti social media e un aumentato rischio di depressione, ansia, solitudine, autolesionismo e persino pensieri suicidi.

I social media possono promuovere esperienze negative come:

  • Inadeguatezza della tua vita o del tuo aspetto. Il costante paragone con altre persone della tua cerchia, le foto postate per celebrare i momenti salienti e belli delle loro vite, possono provocare sentimenti di invidia e insoddisfazione.
  • Paura di essere tagliati fuori. Sebbene sia presente da anni e ben prima dei social, siti come Facebook e Instagram sembrano esacerbare la sensazione che gli altri si stiano divertendo o vivendo una vita migliore della tua. 
  • Isolamento. Uno studio dell’Università della Pennsylvania ha scoperto che un elevato utilizzo di Facebook, Snapchat e Instagram aumenta piuttosto diminuisce i sentimenti di solitudine. Al contrario, lo studio ha scoperto che ridurre l’utilizzo dei social media può effettivamente farti sentire meno solo e isolato e migliorare il tuo benessere generale.
  • Depressione e ansia. Gli esseri umani hanno bisogno del contatto faccia a faccia per essere psicologicamente sani. Niente riduce lo stress e migliora il tuo umore più velocemente o in modo più efficace del contatto visivo con qualcuno che si prende cura di te. Più dai la priorità all’interazione con i social media rispetto alle relazioni di persona, più rischi di sviluppare o esacerbare disturbi dell’umore come ansia e depressione.
  • Cyberbullismo. Circa il 10% degli adolescenti riferisce di essere vittima di bullismo sui social media e molti altri utenti sono soggetti a commenti offensivi. 
  • Preoccupazione di sé stessi per l’esclusione degli altri.  Condividere selfie infiniti e tutti i tuoi pensieri più intimi sui social media può creare un malsano egocentrismo e distanziarsi dalle connessioni della vita reale.

Come state usando i social media?

Oggi la maggior parte di noi accede ai social media tramite i nostri smartphone o tablet. Certamente questo rende molto comodo rimanere in contatto ma significa anche che i social media sono sempre accessibili. Questa iper-connettività 24 ore su 24 può innescare seri problemi di controllo degli impulsi perché, gli avvisi e le notifiche costanti, influenzano la concentrazione, disturbando il sonno e rendendoci schiavi del telefono.

Bisogna ricordarsi che ….

Le piattaforme dei social media sono progettate per attirare l’attenzione, tenerti online e farti controllare ripetutamente lo schermo per gli aggiornamenti. Proprio come una coazione al gioco d’azzardo o una dipendenza da nicotina, alcol o droghe, l’uso dei social media può creare voglie psicologiche. Sapevi che più like ricevi a un post, più dopamina viene rilasciata dal cervello? È la stessa sostanza chimica “ricompensa” che viene rilasciata dopo una vincita alle slot machine, o dopo un boccone di cioccolato o dopo aver acceso una sigaretta. Più sei premiato, più tempo vuoi spendere sui social media, anche se diventa dannoso per altri aspetti della tua vita.

Come ridurre al minimo gli effetti negativi dei social media

È chiaro che i social media possono avere effetti negativi sulla salute mentale di una persona. Se sospetti che la tua salute mentale soffra a causa del tempo trascorso online, segui questi suggerimenti:

  • Scollegati per un determinato periodo di tempo!
  • Imposta limiti di tempo sul tuo telefono per i siti di social media!
  • Elimina i tuoi account sui social media per un determinato periodo di tempo!
  • Sfida un amico a staccare la spina con te ed essere il supporto reciproco!
  • Tieni il telefono fuori mano quando possibile!
  • Smetti di usare il telefono a letto!

Se dovessero bastare solo questi accorgimenti saremmo tutti contenti e felici, purtroppo sappiamo che non è così e a volte è necessario l’intervento di una assistenza professionale. Quando le persone affrontano l’argomento Social media e depressione non devono sottovalutare la cosa perchè al pari di ansia, disturbo bipolare, sindrome da stress post-traumatico o qualsiasi altra condizione psicologica, può ridurre notevolmente la loro qualità di vita. Se ritieni che qualcuno abbia questi effetti negativi, noi di Play Mind siamo pronti ad aiutarti. Lo staff di Play Mind si mette a vostra disposizione, con un rapporto terapeutico idoneo, per riuscire a dare una mano, laddove si verifichino situazioni gravi.

Se siete interessati ad approfondire il tema, potete contattarci direttamente! 338.2373206

Studi:  Viale Serra, 6 Milano (MI)Via cava Madonnina, 5 Nova Milanese (MB)

Telefono
Whatsapp
Email